CGT è un rivenditore di macchinari per il movimento terra.
IMPLEMENTAZIONE NET STUDIO: Gestione delle identità rapida ed efficace, aumento della sicurezza e dell’efficienza del supporto IT

Chi è la CGT

La Compagnia Generale Trattori (CGT) è il rivenditore ufficiale di macchinari Caterpillar per l’Italia settentrionale e centrale. Con una rete di 26 filiali, CGT si occupa della vendita, manutenzione e noleggio dell’intera gamma di macchinari per il movimento terra e per l’estrazione, dei motori diesel e delle turbine a gas industriali “CAT”. Offre inoltre servizi a valore aggiunto che spaziano dall’assistenza tecnica alla rivendita di attrezzature usate.

La sfida

Con un organico di 950 dipendenti (che aumenterà presto a 1.350), CGT aveva difficoltà a gestire le identità degli utenti e i loro diritti di accesso a decine di applicazioni e database aziendali. I dipendenti sono ubicati in 26 sedi (in espansione a 39), ripartiti in due divisioni, ciascuna dotata di una rete vendite, tecnici del servizio e specialisti dei prodotti propri.

L’aggiornamento del profilo-utente, a seguito di modifiche volte a fornire accesso a nuove applicazioni, era un processo essenzialmente manuale che richiedeva un impegno significativo da parte del reparto IT; e poteva richiedere diversi giorni per creando inefficienze e contrattempi. Inoltre, le informazioni presenti su sistemi diversi erano sovente incoerenti e, similmente, il login richiedeva troppo tempo.

Un’appropriata automazione nella gestione degli utenti e dei loro diritti d’accesso, avrebbe ridotto i costi e migliorato sia tempi di risposta che sicurezza.

La soluzione

Dietro consiglio di Net Studio, CGT si è affidata a Novell Identity Manager (IDM) e Novell Access Manager (AM). La compatibilità della soluzione proposta con una grande varietà di ambienti software è stato uno dei fattori determinanti di questa decisone: CGT utilizza infatti IBM i-Platform, Microsoft Windows e ambienti Lotus Domino e SAP di dimensioni notevoli.

Avevamo bisogno di una soluzione adatta a un ambiente eterogeneo e dotata di connettori integrati a software aziendali standard quali SAP e Lotus Domino”, ha dichiarato Claudio Passoni. “Novell Identity Manager era ciò che stavamo cercando: il supporto di Net Studio e le opinioni positive di altre aziende che si erano affidate alle stesse soluzioni Novell ci hanno aiutato nella scelta.

Il deployment delle nuove soluzioni Novell ha coinvolto tutta l’azienda. Il punto di controllo centralizzato sulle identità utente precedentemente gestite in decine di diversi directory e applicazioni è diventatoNovell IDM. Novell Access Manager (AM), ha consentito l’estensione dell’autenticazione Web, semplificando l’attività agli utenti e garantendo il lavoro in remoto tramite i portali aziendali.

Ora abbiamo un’idea molto più chiara dei nostri bacini di utenza”, ha affermato Passoni. “Prima era difficile capire chi avesse accesso a quali sistemi, con potenziali rischi di sicurezza. La tecnologia adottata ci offre trasparenza totale,  e semplifica enormente la gestione degli utenti.

CGT sta pianificando l’attivazione di Novell SecureLogin, per offrire la funzionalità di single Sign-On in rete.

I Risultati

Grazie a IDM il provisioning è ora più rapido ed efficiente, senza inutili ritardi e con intervento limitato del reparto IT.

Siamo in grado di creare WorkFlow automatici per abilitare i nuovi utenti creati da SAP HR” ha dichiarato Passoni. “In pochi istanti le modifiche ai dati vengono sincronizzate automaticamente su tutti i directory e i sistemi connessi, con riduzione considerevole dei tempi e risparmi sui costi di manodopera.

Un maggiore livello di sicurezza sugli utenti permette anche un controllo più serrato sul flusso di informazioni a livello aziendale. E con AM è possibile estendere questa sicurezza agli uffici remoti, rendendo l’acceso dei dipendenti alle applicazioni più rapido e semplice.